Barbecue

Un barbecue in muratura è la soluzione ideale per delle ottime grigliate, specialmente se si dispone di una casa con ampio giardino. Questo tipo di barbecue, riesce a sopportare temperatura molto elevate permettendovi quindi di preparare degli ottimi pasti di carne, pesce e verdura.
Tramite la lettura e l’attuazione delle operazione descritte in questo tutorial, sarete in grado di realizzare, in poche e semplici mosse, un fantastico barbecue in muratura senza ricorrere a spese esagerate.
Quanti possiedono un giardino che deve ancora essere realizzato in maniera definitiva, devono ricordare di destinare uno spazio al barbecue, qualora si avesse l’intenzione di fabbricarlo in muratura. Si tratta di un’opera che deve essere realizzata in maniera seria, poiché va ad arricchire la bellezza del giardino stesso. In commercio è possibile trovare dei barbecue in muratura già prefabbricati, che però sicuramente non possono essere personalizzati così come accade per il barbecue che si realizza autonomamente. Lo spazio in cui fissare il barbecue deve essere attiguo alla zona pranzo ma non troppo vicino a essa, poiché deve esserci intorno lo spazio necessario per potersi muovere. E’ comunque preferibile, se si ha la possibilità, inserirlo accanto alla cucina. Con questo tipo di barbecue il problema del fumo non sussiste, perché la canna fumaria evita la dispersione di esso ad altezza di persona, cosa che invece accade con il barbecue tradizionale.

La realizzazione

La realizzazione di barbecue in muratura prevede inizialmente un progetto con il quale stabilire la dimensione e la composizione della struttura. Bisogna sempre tener presente lo spazio di cui si dispone, perché un barbecue in muratura troppo ingombrante potrebbe creare nel giardino un angolo troppo stretto. Stabilita la grandezza, occorre avere a disposizione tutti gli attrezzi necessari. Solitamente per il piano di lavoro si utilizzano dei mattoncini, la griglia è posta su dei supporti che gli consentono di avere anche diverse altezze. Al momento dell’acquisto dei mattoni sarà lo stesso rivenditore a consigliare quelli più adatti, poiché dovranno essere resistenti anche alle alte temperature. Realizzare da sé un barbecue di muratura significa poter definire con precisione i piani di lavoro e gli spazi attigui da creare anche al di sotto. Molti trovano interessante la soluzione di accostare al barbecue un lavello da giardino, in modo tale da avere sullo stesso piano tutto ciò che è necessario. Sotto al barbecue si può creare una sorta di ripiano che consenta di poggiarvi anche le stoviglie da usare all’esterno. La versione grezza in cemento del barbecue comporta una difficoltosa pulizia, per questo motivo si consiglia comunque di piastrellare interamente la superficie. La scelta del rivestimento può essere abbinata a un colore già predominante nel giardino, oppure possono essere utilizzate delle semplici piastrelle.
La pulizia

Inoltre, sia che il barbecue venga acceso a legna, sia che venga acceso a carbonella, occorre operare sempre una corretta pulizia. Quando i carboni o la legna si sarà spenta, bisogna pulire la zona in cui erano posizionati. La griglia va sempre lavata accuratamente, e in alcuni casi può essere tenuta anche in uno spazio interno per evitare che possa impolverarsi. Quando il barbecue in muratura non è utilizzato per lunghi periodi, occorre sempre eseguire una pulizia generale prima di accendere la carbonella. Durante il periodo invernale in molti preferiscono tener chiuso l’accesso del barbecue con una piccola porticina realizzata in ferro che s’inserisce a incastro, la quale consente al barbecue di rimanere sempre perfettamente pulito, e inoltre impedisce ai piccoli animali di passarvi all’interno.